venerdì 23 settembre 2011

rimandato a settembre

L'energia non è uguale a m per c al quadrato.
Einstein s'era sbagliato.
Invece che in qualche laboratorio del Texas o in qualche centrale segreta in Cina, l'hanno scoperto sotto il Gran Sasso.
Hanno rifatto i conti per tre anni. Poi si è convinto anche lui, Ereditato, il fisico che ha inviato neutrini a Ginevra e che si è accorto che arrivavano troppo presto.
Non sa di genio, il suo cognome. Per ora ha detto che non vuole pensare alle conseguenze della sua scoperta. Che, oltre a ridurre a stracci una montagna di magliette con sopra una formula sbagliata, sarebbe, pare, la possibilità di viaggiare nel tempo.
Viene in mente una vecchia scena con Troisi, Benigni e Leonardo da Vinci; Ereditato che scende dai Neutrini, prende Einstein sotto braccio e gli fa: permette? Adesso le spiego.

1 commento:

Nora ha detto...

Porca polpetta, ma davvero?! Premesso che con neutrini, atomi, lagrangiane, fisica quantistica e via dicendo vado d'accordo come i cavoli a merenda, mi interessa questa notizia, e per caso si può sapere il nome di questo genio che ha fatto la scoperta?

Intanto vi faccio i complimenti perché è un blog molto carino, l'ho scoperto tramite "Le derelitte" ed eccomi qui!

In attesa che il satellite caschi nella piazza di Mori vi porgo un saluto. Con simpatia
-Nora*-

http://fridaymorningsun.blogspot.com/