venerdì 24 ottobre 2008

malemerito

"le forze dell'ordine dovrebbero massacrare i manifestanti senza pietà e mandarli tutti in ospedale. Non arrestarli, che tanto poi i magistrati li rimetterebbero subito in libertà, ma picchiarli a sangue" (F. Cossiga, Qutodiano Nazionale, 23.10.2008)

3 commenti:

marco pontoni ha detto...

...del resto, lo sapevano tutti che il suo nome si scrive con la K (e la doppia esse è alla nazista,come quella dei Kiss, x intenderci).
Vabbé. Me lo ricordo al Festival dell'economia, anche lì a fare il provocatore e a distinguersi. Quando leggo certe dichiarazioni mi dispiace che i terroristi sudtirolesi non siano stati più incisivi nel loro operato...:-)

Rape him, rape him, my friends...(Nirvana).

silvano ha detto...

Kossiga? Oppure "il re è nudo?"
Cossiga è una lama a doppio taglio.
Da qualunque angolo lo si guardi.

dioniso ha detto...

Sono incredulo.
Le ipotesi sono due: o il morbo che cominciò a fargli marcire il cervello anni fa continua incessante il suo lavoro, oppure in vechiaia sta esprimendo tutto il suo animo pinochetiano che ha dovuto reprimere in precedenza. Soprattutto considerando l'aria che attualmente sta respirando.