sabato 19 settembre 2009

W zapatero

Fino ad un anno fa non si parlava che di Spagna. Libera sul versante dei diritti civili, rampante su quello economico. Zapatero annunciava il sorpasso sull'Italia, prevedeva quello sull'Inghilterra. Ora di Spagna non si parla più. Forse perchè l'inflazione è il doppio che da noi. Eppure proprio adesso Zapatero sta dimostrando di non essere solo il paladino del matrimonio tra persone dello stesso sesso. Ora che va in tv per annunciare, con coraggio, che aumenterà le tasse. Ma anche ora che estende i sussidi ai disoccupati, che aumenta le pensioni di due punti percentuali oltre l'inflazione programmata. E soprattutto ora che con una legge per la libertà di stampa scalfisce gli interessi del Pais il solo grande giornale che non lo osteggiava. Probabilmente Zapatero perderà le elezioni, quindi. Ma a che sarebbe servito vincerle se avesse avuto il programma del PD?

2 commenti:

tommi ha detto...

questo è l'uomo del futuro. l'uomo che sa andare oltre le differenze e divergenze fra destra e sinistra per qualcosa di più grande, qualcosa di vero.

Donna Cannone ha detto...

E la reazione degi spagnoli, adesso, a queste mosse di tiro-della-cinghia? Pronti al sacrificio per una ''giusta causa sociale'' o scontenti dawero al punto da eliminare Zapatero alle prossime elezioni?