domenica 7 settembre 2008

Quella buon'anima di tuo zio...

15 appartamenti, villa, terreno e soldi
Il testamento a sorpresa del parroco
TRENTO (7 settembre) Un sacerdote defunto, un'eredità milionaria, 14 nipoti, 2 soli eredi. Muore a 89 anni e lascia in eredità 15 appartamenti, una villetta, un terreno e soldi. Don Candido Micheli, parroco di Ravina, (...) è spirato lo scorso 29 maggio (...) il testamento era stato redatto nel 1999. I beneficiari sono 2 dei 14 nipoti. Nel testamento ha lasciato un milione di vecchie lire a 3 chiese. (...) Uno dei due fortunati nipoti è divenuto proprietario di due immobili con una decina di appartamenti e parcheggi annessi in una frazione di Trento e di un'officina; l'altro ha ricevuto una villetta con terreno, bosco e garage, tre appartamenti con garage e cantine, e l'alloggio a Trento dove il sacerdote viveva. In comunione, i due hanno poi avuto un appartamento nel Ferrarese e il denaro contenuto in due conti correnti e in un libretto al portatore.
La notizia ha destato perplessità.
Don Micheli aveva 8 tra fratelli e sorelle, oltre alla schiera di nipoti. Che solo due fra loro siano stati nominati eredi ha causato, in una famiglia così numerosa, reazioni di grande amarezza, in taluni casi di rabbia (...) «Lasciando tutto a due persone ha procurato un enorme dispiacere ai nipoti». Molti si sono sentiti vittime di una grande ingiustizia e di un' immeritata disparità di trattamento. C'è anche chi è andato dall'avvocato, per capire se il testamento fosse impugnabile. Ma i nipoti non hanno diritto alla "legittima", non possono cioè avanzare pretese sul patrimonio dello zio.

Don Ivan Mattei, portavoce della Diocesi ha parlato di profonda amarezza: «Perché, come sacerdoti, abbiamo una missione di spenderci anche economicamente per la nostra gente».

Che spettacolo!!!!!!! Quanti pii uomini divisi dalla gola e bavosi di avidità! Ma che voj, don Mattei? Stai rosicando perchè ne volevi un po'?
Perchè non dicono se lo zio era ricco di famiglia o se man mano si è intortato un po' di vecchine che gli hanno lasciato le loro eredità? ...Forse ne ha circonvenzioncirconcisa qualcuna? Non so da voi, ma qui la 'gente bene' si vanta di aver missionari e preti in famiglia. Generalmente, inorridisco. Se posso, li infamo. Oggi, capisco .....
Sapete che a luglio ho fatto una conoscenza squisita: una signora che vende bigiotteria sulle bancarelle e che vive vicino al ricovero del suo paese. Mi ha detto che 'si apposta' per razzolare ciò che rimane delle gioie delle vecchine...Poi vende
Ma che belle storie della buona notte! Sweet dreams
DC

11 commenti:

silvano ha detto...

Dalle mie parti si dice il boccone del prete...solitamente il più grasso e succoso.
Se penso che nei loro ospizi si circonvengono i vecchini e si fanno intestare le proprietà degli stessi in cambio del paradiso...Dio...dopo tutti si scandalizzerebbero avessi bestemmiato. Per una bestiemma ci si scandalizza. Ci vuol pelo sullo stomaco e sul cuore.

duhangst ha detto...

Infatti stavo giusto pensando come avesse fatto a fare tutti quei soldi..

Fritz Salamini ha detto...

che schifo, quando la chiesa farà davvero la carità invece di fare l'elemosina istituzionalizzata?

oltre ai bambini l'avrà messa nel culo a un sacco di vecchiette questa merda, almeno è morto và

CloverJack ha detto...

Questa è davvero FOTONICA. Ma non mi meraviglio, dalla chiesa (volutamente con la minuscola) mi aspetto questo e ben altro. Sono leggermente anticlericale. Giusto un ninin. Mi dispiace molto per la tua nonnina: noi ci siamo tenuti in casa per 10 anni mio nonno, affetto da demenza senile. Non parlava, non riconosceva più le persone, non aveva più ricordi, espletava le sue funzioni nel pannolone, per 10 anni così. Poi a dicembre è morto, non'è riuscito a superare una forte influenza. Ed io sono stata contenta per lui: se dovessi mai ritrovarmi nelle sue condizioni, auguro a me stessa di morire il più velocemente possibile. Secondo me quando una persona perde la capacità di ricordare il passato, anche quello più prossimo, allora perde ragione di esistere. Buona giornata cara

Mister_NixOS ha detto...

Oilà; ricordi per caso a quanto ammontano i beni immobiliari della chiesa qua in trentino, per tipologia valore e numero? Non ricordo più dove ne avevo letto...
Ciaouz
Mister_NixOS

anna ha detto...

Adesso ve ne racconto io una di VERAMENTE belle!
Avevo una zia, pace all'anima sua, che sin da giovinetta si è dedicata al "servizio" di un prete.
La famiglia non era tanto contenta, perchè una "perpetua", a loro sembrava come una "suora mancata". Insomma, faceva la "domestica" in casa di un prete, ed era una donna virtuosissima. Molti anni orsono, quando mia zia avrà avuto 30 anni, stava per morire. Quella notte, il reverendo sorprese tutti, in special modo mia madre, perchè con gli occhi fuori dalla testa, girava per l'appartamento gridando: "No, non può morire, se succede io sono rovinato, cosa faccio se muore adesso? ecc. ecc.
Cavoli, mia madre arrivò felice alla conclusione che il reverendo, a suo modo, amasse moltissimo la sua "perpetua", e lo dimostrasse con sì tanta disperazione.
Il destino volle, che mia zia non morì, fortunatamente, quel lontano giorno, ma molti, molti anni dopo, alla veneranda età di 86 anni!
In tale circostanza, però venimmo a sapere quanto segue: il reverendo, quella lontana notte era disperato non perchè amasse la sua cara "perpetua", ma solo perchè ad Ella aveva intestato i suoi beni,(per non pagare le tasse o per nascondere i suoi traffici) e se fosse morta, tali beni sarebbero andati ai parenti, cioè a mia madre ed a un altro fratello, e non a lui.
Ce lo ha raccontato l'altra perpetua che conviveva con mia zia.
Che alla morte di mia zia, ha dovuto iniziare a pagare l'affitto alla curia, pure!
Mia madre è come se avesse ricevuto nà mazzata in testa!
Hai capito il Monsignore?
Povera zia.....
Povera italia...
Amen

alianorah ha detto...

E pensare che Gesù predicava la povertà...

Donna Cannone ha detto...

@Anna: ah però! santo padre.....!
che storielle edificanti. Sarebber divertente farle raccontare quando fanno il catechismo ai fanciullini...

@Mr Nixos: Halli hallo. Non ne ho idea.

Salta fuori che mio padre conosceva sto prete e mi ha confermato che era un affarista con mani in pasta... soprattutto nelle proprietà delle vecchine della parrocchia.

Fritz Salamini ha detto...

è stato anche economo dell'istituto sordomuti, chissà quanti soldi si sarà fregato anche li.

Sul sito dell'adige, corriere dei piccoli scritto da pompinari, analfabeti, raccomandati e soprattutto figli di troia, queste cose non te le lasciano scrivere, quand'è ovvio che non è normale che un prete abbia tutti quei soldi

Donna Cannone ha detto...

eh già! i miei ocmenti li bloccano sempre. Ste merde. La censura qui impera....oder?

Mister_NixOS ha detto...

Oilà canederla,
ti segnalo comunque un articolo, che però forse conoscevi già:
Immobili Vaticano.
Ciao!
Mister_NixOS

P.S.
ho sempre più un senso di vomito...