sabato 18 aprile 2009

Butta l’anima in lavatrice

Nel cestone oggi c’ho buttato le palle che ho rifilato a Valerio dall’inizio dell’anno. Me le son tolte di dosso, finalmente, e adesso viaggio leggera. Su questo treno che punta a nord e che mi porta dritta dritta tra le braccia di Giovanni. Il mio nuovo amore….ah! Che felicità! Non saprei dirti, caro diario, cos'è questa morsa che sento allo stomaco. Sarà il desiderio di buttarmi subito a letto con Giovanni?! Mi basta pensare alle sue mani… alle braccia muscolose, e sento un caldino, lì fra le cosce….!

Il sole tramonta dietro le montagne. E su Valerio, rimasto a Roma, all’oscuro di tutto. Speriamo che non mi chiami tutti i giorni, altrimenti che gli dico? Ha detto “va bene”, - lui, quando gli ho detto che forse era meglio non vederci qualche giorno. Ma come, “va bene”???? Se ci teneva, a me, un tentativo di farmi innamorare di nuovo, lo faceva, o no? E poi, comunque, Giovanni me lo ha presentato lui, cioè, quando ha insistito che mi iscrivessi al corso di sci, a capodanno. Io non ci volevo mica andare, ma lui “dai, che così impari!”. Lo giuro, lo giuro, quella settimana non c’ho fatto niente, con Giovanni. E poi, ti immagini, se mi vedevano in giro insieme a lui i genitori di Valerio?!? Mi hanno anche pagato la settimana bianca, non potevo mica sgarrare. Ma adesso…. Insomma, chi vivrà vedrà.
E poi, dopo 5 anni di fidanzamento, non c’ho mica più voglia di stare legata, io. Sono giovane, sono bella, c’ho tutto il mondo davanti a me! Anzi, lo sai che c’ho anche l’appartamento, adesso? Mamma m’ha comprato casa!! – devo finire di arredarla. Ma quando riscendo. Adesso penso solo a godermi questi giorni con Giovanni. Però, come sarebbe bello, se mi venisse a trovare a Roma…. Potremmo fare colazione insieme, gli farei tante foto, gli farei ascoltare i miei CD. Sììììììììì, Sì Sì Sì!! Oh, ma no – ma come faccio con Valerio? E se lo incontriamo? Vabbeh, ci penserò….. Ecco una stazione: RO-VE-RE-TO. Tra un’oretta sono a Bolzano. E questa volta niente pullman. Giovanni mi viene a prendere. Andiamo in Val Gardena. Lui deve finire la stagione, gli manca ancora una settimana. Dovresti vederlo, è il maestro di sci più bravo del mondo! E il più bello!!!!!!!!! Con quel sorriso….. Anche la mamma l’ha detto, che è più bello di Giovanni, quando ha visto la foto. Certo che è proprio un mito la mia mamy – e speriamo che tenga il segreto. Come le mie amiche. Beh, loro mi hanno detto che sono una pazza, ma io dovevo partire. Dovevo! hai capito? Non ce la facevo più a stare lì, a lezione a guardare nel vuoto pensando a Giovanni, annoiarmi a ballare senza Giovanni, a mangiare la pizza senza Giovanni…. Speriamo solo che Lilla & Barbara non si facciano scappare niente. Io non me le ricordo manco più, tutte le storie che ho dovuto inventare con la compagnia. Fortuna che c’è la mia mamy: le ho lasciato anche la lavatrice da fare. E anche la multa che ho preso l’altro giorno in motorino. Quando sono partita pensavo che mi facesse delle storie invece mi ha detto solo “divertiti tesoro”. Ti immagini se le bugie restassero attaccate ai vestiti? Dovrei comprarmi un guardaroba nuovo! smack, un bacio Stefy
che dolceeeeeeeeeeeee
come il mio Giovanni!!

fedelmente tratto da un incontro in treno. DC

4 commenti:

Saamaya ha detto...

senza frontiere nè pregiudizi: ahhh l'amore libero!!

Vincenzo Cucinotta ha detto...

@Saamaya
Chiamalo libero....!!!
La libertà non ammette bugie.
A me, questa Stefy mi sembra un pochino carognetta :-D

la signora in rosso ha detto...

Nella lavatrice con l'ammorbidente ci metterei anche Giovanni....che non me la racconta giusta!
Contenta te !

Donna Cannone ha detto...

sì, anche secondo me Giovanni non la dice tutta - ma non me la son sentita di infierire...
Già così, la ragazza ha i suoi problemi!
Ottequi