martedì 10 marzo 2009

Mourigno (mentre legge questo post)

La terra gira da milioni, miliardi di anni. Ce lo insegnano subito, alle elementari, in modo che nessun nuovo arrivato possa prendersene il merito. Non come Mourigno, che si vanta di guidare il campionato sorvolando sul fatto che l'inter, la sua squadra, prima che arrivasse di campionati ha già vinto gli ultimi tre. Con gli stessi giocatori, uno per uno. Quelli nuovi, che lui ha fatto comprare, appassiscono in panchina o, dopo aver fallito in Italia, fanno sfracelli all'estero. Come Quaresma, per il quale il presidente dell'Inter sborsò 30 milioni di euro. In fondo solo il doppio, pare, di quanto prende all'anno chi l'ha scelto, proprio Mourigno, che del resto si presentò in Italia precisando: "non sono un pirla". In Inghilterra invece si era definito lo "special one". In base a cosa non si è capito. La sua squadra è praticamente fuori dalla Coppa Italia e domani lo sarà anche dalla Champions League, in campionato ha fatto peggio del suo predecessore. Nonostante gli aiuti arbitrali. Ma dei risultati e di come vengono colti non si parla: i giornali le loro pagine le riempiono dei deliri di Mourigno e dei ministri. Stessa tattica, funziona, per distrarre dai risultati. Mentre chi il sistema voleva renderlo più giusto, chi ha ricordato che lo sport è lealtà e il calcio anche spettacolo, come Zeman, siede fuori del parlamento,pardon, dalla panchina. Lui, chissà, la crisi l'avrebbe messa in fuori gioco.

3 commenti:

silvano ha detto...

Accidenti Poldino, ti voglio bene ma mi fai soffrire: sono interista.
Ok, dirai, nessuno è perfetto, ma lo special one è perfetto per questa italietta che ama i brividi di plastica. Se ci togli anche il giochino di moda ...che dobbiamo fare?
ciao, silvano.

beca ha detto...

io sono simpatizzante rossonero, ma ti dirò che secondo me ci vorrebbero più mourigno nel calcio italiano.

almeno lui quello che pensa lo dice, senza peli sulla lingua e, proprio per questo la stampa non è dalla sua parte, molti sono inviperiti con il tecnico interista per il suo modo di fare, fuori dalle regole.

se poi guardiamo i risultati, beh su quello non posso discutere.

davide ha detto...

capisco che siamo di sinistra e dobbiamo provare simpatia per i disastri naturali,ma Zeman...Insomma,mi pare che abbia vinto assai poco.Dici fa un calcio spettacolare,certo diamone atto.
Ma anche chi se ne frega:mo i campionati li vinciamo,questo basta.

Poi a me del calcio importa pochissimo,anzi nulla..L'INTER è letteratura,arte è un'esperienza rovinata solo dalle teste rasate in curva.
Mourino poi non è peggio di altri allenatori,è un ganassa.Però diverte anche quelli che normalmente evitano il calcio e lo sport-giustamente-come la peste