sabato 13 agosto 2011

Trentino e quattrino

Come volevasi dimostrare, di Massimeno c'è bisogno. E' questo, in sintesi, che ha dichiarato il presidente della provincia Autonoma di Trento, rivendicando la propria competenza in materia. I cento e passa municipi su cui si sarebbe risparmiato rimangono lì, con mezza popolazione seduta in consiglio comunale a prendere denaro per decidere solennemente sulle precedenze della rotatoria in piazza. Tutto lecito, tutto previsto, intendiamoci. Ma la prossima volta non vengano a dirci che i soldi, in Trentino, loro sì, che li sanno spendere.

2 commenti:

Annalisa Dolzan ha detto...

fantastico - adesso vado a vedermi le notizie, con che toni sono date. Ciao

Anonimo ha detto...

E invece loro si che li sanno spendere...l'autonomia è questo...come il popolo delle libertà, liberi di che? di fare il c...o che gli và!