venerdì 6 giugno 2008

per non piangere


Il Governo propone di tornare al nucleare per produrre energia in tutta sicurezza. Lo smaltimento delle scorie radioattive sarà affidato a un consorzio di imprese guidato da Totò ‘O Squalo: un latitante camorrista che ha brevettato un sistema per trasformare l’uranio in dopobarba.

(Francescafornario.splinder.com)

3 commenti:

duhangst ha detto...

Non mi sento per niente tranquillo..

l'incarcerato ha detto...

Lo ripeto fino alla nausea, le centrali nucleari non convengono sia economicamente che ambientalmente!

E non mi sento affatto tranquillo nemmeno io quando la camorra si occuperà dello smaltimento delle scorie radioattive!

Stranistranieri ha detto...

Aspettavano solo di tornare al governo per far emergere quello che stavano tramando da tempo. Vogliono ancora le centrali nucleari e già i faccendieri nostrani e internazionali saranno lì con l'acquolina in bocca.