domenica 7 giugno 2009

auguri, papi

ROMA - In Italia, secondo fonti delle associazioni, sono più di mezzo milione, in Europa 20 milioni, negli Usa 40 milioni: sono i naturisti, persone con una filosofia di vita centrata sulla nudità, considerata uno stato naturale. E che da sei anni celebrano la loro Giornata mondiale nella prima domenica di giugno.
(www.repubblica.it)

5 commenti:

fabio r. ha detto...

ahahah!!
oddio, no.. sono indeciso tra la risata ed il vomito...

Anonimo ha detto...

Ma di che problemi vi state occupando?
Io vedo solo un bel culo… aktro che vomito!
E se permettete, a casa propria ognuno fa quello che vuole!

Avete visto l’uccello di Berlusconi? Troppo lungo o troppo corto?
Non sono questi i problemi anzi… così fate solo il gioco dello psiconano!

Amici Blogger..cominciate invece a fare tam-tam….
Il disegno di legge n.733 il quale contiene l’art. 50 è passato!

«Art. 50-bis.
(Repressione di attività di apologia o istigazione a delinquere compiuta a mezzo internet)
1. Quando si procede per delitti di istigazione a delinquere o a disobbedire alle leggi, ovvero per delitti di apologia di reato, previsti dal codice penale o da altre disposizioni penali, e sussistono concreti elementi che consentano di ritenere che alcuno compia detta attività di apologia o di istigazione in via telematica sulla rete internet, il Ministro dell'interno, in seguito a comunicazione dell'autorità giudiziaria, può disporre con proprio decreto l'interruzione della attività indicata, ordinando ai fornitori di connettività alla rete internet di utilizzare gli appositi strumenti di filtraggio necessari a tal fine.
2. Il Ministro dell'interno si avvale, per gli accertamenti finalizzati all'adozione del decreto di cui al comma 1, della polizia postale e delle comunicazioni. Avverso il provvedimento di interruzione è ammesso ricorso all'autorità giudiziaria. Il provvedimento di cui al comma 1 è revocato in ogni momento quando vengano meno i presupposti indicati nel medesimo comma.
3. I fornitori dei servizi di connettività alla rete internet, per l'effetto del decreto di cui al comma 1, devono provvedere ad eseguire l'attività di filtraggio imposta entro il termine di 24 ore. La violazione di tale obbligo comporta una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 50.000 a euro 250.000, alla cui irrogazione provvede il Ministro dell'interno con proprio provvedimento.
4. Entro 60 giorni dalla pubblicazione della presente legge il Ministro dell'interno, con proprio decreto, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico e con quello della pubblica amministrazione e innovazione, individua e definisce i requisiti tecnici degli strumenti di filtraggio di cui al comma 1, con le relative soluzioni tecnologiche.
5. Al quarto comma dell'articolo 266 del codice penale, il numero 1) è così sostituito: "col mezzo della stampa, in via telematica sulla rete internet, o con altro mezzo di propaganda".».


Ora la domanda sorge spontanea…. Ora i blogger potranno contestare le leggi? Potranno scrivere quello che pensano? O verranno oscurati dal proprio provider su semplice segnalazione?
Ho come l’impressione che la Cina e la Birmania avranno ben presto da insegnare all’italia!

E voi vi preoccupate di un bel culo ( beato lui!!!) o delle dimensioni di un uccello?

Volate più in alto ragazzi!

Donna Cannone ha detto...

caro anonimo - ci piacerebbe sapere chi sei.
Per quanto mi concerne ignoro lo psiconano (essendo incapace di compiere voodoo, perderei solo tempo). Mi soffermo invece per un apprezzamento all'incitazione a volare più alto.
Dagli amici mi aspetto che mi dicano quando sbaglio e mi incitino a fare di meglio.
Dunque grazie.

Until then,
cannonici saluti
DC

Estate Infinita ha detto...

certo che queste foto sono proprio un mattone per il premier

poldino ha detto...

Salve anonimo, grazie per l'attenzione e i suggerimenti. Sui quali oltretutto concordo. (Eccetto per il giudizio sulla qualità del deretano in primo piano.)
L'articolo - chiamiamolo così - voleva essere ironico. A pochi giorni prima risale uno in cui azzardo qualche osservazione un pò più ampia sulla società che trascende chi la rappresenta.
Ma senza un paio di chiappe poco più in là chi l'avrebbe letto?
A presto.