domenica 22 febbraio 2009

i soliti colleghi invidiosi

(ANSA) - LONDRA, 22 FEB - Lo stile del pontificato di Benedetto XVI starebbe provocando irritazione tra alcuni cardinali, secondo un articolo del Sunday Times. Scelte prese troppo 'in solitudine' e lo stile 'regale e distaccato' di un pontefice quasi 'invisibile', starebbero irritando anche chi dovrebbe essergli piu' vicino, si legge nel pezzo in prima pagina. 'I critici - secondo il settimanale - dicono che sta guidando la chiesa come un monarca, separato dal mondo, aiutato solo da consiglieri leali ma inetti'.

3 commenti:

Barbara ha detto...

Passo qui traghettata dalle pagine di Fabior. In realtà il papa è un monarca assoluto nello Stato del Vaticano. Peccato che adesso sembra diventare un re anche nel nostro paese, imponendoci una sharia nostrana che viola la nostra libertà e controlla le nostre coscienze. Tornerò.

paolettalabella ha detto...

Barbara …… Solo Camillo Benso, poteva pensare che prendere Roma decretasse la fine dello Stato Pontificio!

Frase fatta e scontata…. Ma con il Vaticano a due passi l’Italia non sarà mai libera di fare le proprie laiche scelte in completa autonomia!

ciao

catone ha detto...

Ma cosa pretendono questi cardinali. Lo Stato Vaticano è uno stato a statuto speciale, dipende direttamente dal cielo. Il fatto che il nuovo monarca, appena insediato, avesse voluto cambiare il sarto personale, doveva dimostrare a questi preposti che era giunta l'ora del cambiamento! Sciocchezze a parte, che soffrano un po' anche loro, poverini! Un saluto