domenica 3 agosto 2008

aria fresca

E' per questo, forse, che quando ho saputo che la Diocesi di Milano ha invitato i suoi parroci a inserire nel prossimo bollettino un accenno alla festa del Ramadam, sollecitando i propri fedeli ad uno scambio di «auguri del bene» con il musulmano conoscente o vicino di casa, mi è sembrato come di tornare a respirare.
(Liberazione, 33.08.2008)

3 commenti:

Alessandro Arcuri ha detto...

Bah guarda, una notizia che lascia un filo di speranza, vah...
No perché poi leggi cose come quelle che ho appena riportato nel mio blog e ti viene un brivido giù per la schiena...


PS già che sei lì salutami la mia città natale ;-)

wilson ha detto...

Quando lo festegiano in vaticano il primo aprile?

musa capricciosa ha detto...

Ce paraculi sti cattolici. Vedrai che tra pochi anni si dichiarerà concluso lo scisma riformatorio.