martedì 20 maggio 2008

I tali ani


Mohcsi Viktri, eurodeputata ungherese di origine Rom, dopo una visita in Italia ha denunciato situazioni di grave illegalità. Ad esempio che a Napoli ogni giorno una ventina di esponenti della sua etnia scelti a caso vengono prelevati dalla polizia e condotti in questura, dove vengono malmenati.
Oltre ad una gran voglia di montare un radar ed un bazooka sulla nostra roulotte, la cosa ci suscita qualche considerazione. Tutti i partiti al governo concordano sul fatto che la legalità è la prima garanzia di una democrazia. Ci aspettiamo quindi che gli appartenenti alla stessa etnia dei poliziotti, l’italiana, vengano condotti in una nazione che li accetti. Ma se li sega fa lo stesso.
Non si tratta di misure razziste. È solo che questi italiani di violare le regole ce l’hanno proprio nel DNA. Liberarne il Paese risponderebbe ad un’esigenza di giustizia che proprio gli italiani hanno dimostrato nelle recenti consultazioni di auspicare. Solo espellendoli la penisola verrebbe liberata dalla camorra, dalla mafia, dalla ‘Ndrangheta e da quella associazione a delinquere che rende star chi fa fallire la Parmalat, che riempie di cemento le coste, che sfrutta gli immigrati nei cantieri e i connazionali nei call center.
Disperdiamoci, compatrioti, finchè siamo in tempo. Prima che la storia si ricordi di noi per un altro G8, per l’invenzione dell’uso dei gas in guerra e Maria De Filippi.
Potremmo far perdere le tracce e comparire semmai tra millenni sui libri di storia solo come l’ardita ipotesi di qualche archeologo, un’Atlantide inghiottita dal cratere di una discarica.
A quel punto il semplice errore su un epigrafe potrebbe farci passare sui libri storia con un immagine clemente, e spiegare meglio di ogni trattato la nostra misteriosa, urgente evacuazione.

(Nella foto, la dogana)

11 commenti:

duhangst ha detto...

Già la legalità vista unilateralmente.. Siamo proprio ridicoli.

l'incarcerato ha detto...

Spero che questa europarlamentare ci sputtani al mondo intero, per ora mi accontento dell'europa.
;)

Fabioletterario ha detto...

La tua raffinata cattiveria è un rito al quale non riesco più a sottrarmi! :-)

fabio r. ha detto...

il capo dei socialdemocratici UE è sempre quello Schulz famoso per l'attacco di berlusca, remember i Kapò? Beh, anche lui (leggendo Zeitungen qua e là) ci sta giustamente ri-sputtanando e non capisce perchè gli ita-li-ani lo abbiano rieletto invece di mandarlo in ospizio/manicomio..
e mò che gli diciamo??

Gianluca ha detto...

Clap clap..

Eliolibre ha detto...

Il fatto è che siamo un popolo di imbecilli, mandiamo in parlamento la peggior feccia partitica e mafiosa solo perchè questi cercano di impaurirci con lo spauracchio dei Rom e dei romeni. Se agli I-tali-ani piace darsi martellate sui coglioni, bene, almeno non metteranno più al mondo altri deficienti.

Anonimo ha detto...

ma andate a cagare comunisti di merda

Anonimo ha detto...

...e questo non sarebbe un blog partitico? Ma finitela di rompere le palle, tanto al governo non siete più...e neppure in Parlamento COMUNISTI DEL CAZZO!

poldino ha detto...

Andrò dove mi indica, egregio anonimo, quando lei andrà al merito dell'articolo.
In caso contrario, mi accompagni pure.
La attendo.

Donna Cannone ha detto...

Ma chi è questo anonimo (o sono 2) che ci invia amorose purghe virulente?

Si disveli, suvvia, e apriamo un serio dibattito.
Sa dove trovarci

Saamaya ha detto...

Canederli??
metti messaggi subliminali?!??!?


...comunque: non invitare alla ribellione: non ti hanno informato che, con i nuovi decreti sicurezza, diventa possibile ogni adunata sediziosa di opposizione..?

mala tempora!