domenica 25 maggio 2008

"quelli seri, quelli onesti"


Molti veggenti l'avevano di sicuro previsto e probabilmente hanno preparato i cartelli in tempo. Da lunedì prossimo ogni chiromante, medium, lettore di tarocchi della Gran Bretagna dovrà avvisare i propri clienti che quello che dice non è necessariamente vero, anzi, ha buone probabilità di non esserlo affatto. Una norma che applica una direttiva dell’Unione Europea contro le vendite commerciali disoneste obbligherà chi si diletta in pratiche esoteriche a dire con chiarezza che ciò che viene offerto non è stato provato sperimentalmente ed è «un semplice divertimento».


E il mago Otelma non ci sta. «Trattasi di una cretineria, anzitutto. E poi di una corposa esibizione di crassa ignoranza da parte di chiunque lo abbia proposto e lo approvi».

E se proprio si vuole combattere la credulità, serve par condicio. «Il Vaticano può avere le sue grotte miracolose, le statue che piangono, tutte cose non dimostrabili scientificamente – continua Otelma – e poi il mago nel suo studio deve applicare il cartello. Va benissimo per combattere i truffatori. Ma perché non lo mettiamo anche sulle porte delle chiese? Il problema è che la Chiesa ha paura della nostra concorrenza. Quindi io invito gli operatori dell’Occulto d’Italia e d’Europa, quelli seri, quelli onesti, a ribellarsi a tale manovra sciocca e antidemocratica».
(La Stampa, 25.05.2008)
Nella foto: l'ingrediente segreto dell'incenso.

6 commenti:

dioniso ha detto...

Mica scemo Otelma!

Mister_NixOS ha detto...

Sei geniale! metterlo sulle porte delle chiese!!! Il punto è il seguente: l'attività della Chiesa è considerabile "vendita commerciale"?

dioniso ha detto...

Ciao Mister_NixOS, io così a naso direi di sì....
Saluti

alicesue ha detto...

L'obiezione del mago non è poi così idiota. Anzi. E' una delle cose più intelligenti che abbia sentito nell'ultimo periodo.

Anonimo ha detto...

Otelma Santo Subito! Sara_1971

MissKappa ha detto...

Otelma, in maniera del tutto casuale, ha detto una cosa verissima.
Ossignore, è quello l'ingrediente segreto dell'incenso?
Corro immediatamente a rimuovere l'incenso che gira per casa :-))