mercoledì 23 aprile 2008

Ridi che la mamma t'ha fatto gnocca


Qualcuno mi spiega CONCRETAMENTE cosa intende fare, visto il programma della signora Marcegaglia, nel suo intervento alla giunta, che prevede i seguenti 4 punti "per raggiungere l'obiettivo della crescita e di una vera modernizzazione" del Paese:



  1. "Una società aperta e integrata nel sistema internazionale;


  2. uno Stato migliore;


  3. l'investimento in capitale umano;

  4. l'elaborazione di una strategia che contemperi le esigenze di crescita con i vincoli energetici e ambientali".

Ci fa o ci è?

Sull'Alitalia: Pur dichiarandosi favorevole al prestito appena varato dal governo, ha sottolineato la necessità di "una soluzione di mercato". Augurandosi l'effettiva esistenza di una cordata di imprenditori interessata all'acquisto.

Alla prossima riunione in azienda mi giocherò questo po-pò di copione. Vediamo se scatta la standing ovation, l'aumento di stipendio o la nomina a direttrice generale con poltrona di pelle umana.

Saluti, La Donna Cannone


13 commenti:

stellastale ha detto...

sono sconvolta dalla profondità delle proposte della signora marcegaglia. mi ritiro a meditare.
ps
la poltrona in pelle umana.... vedi ... se te la danno nera... secondo me è più chic

tuya ha detto...

l'unica cosa che ho capito, su cui è stata chiara, è che vuole scavalcare i contratti collettivi!

Ps. non riesco ad entrare con il mio utente stasera.

Anonimo ha detto...

"cosa intende fare" chi?
(e poi non è tanto gnocca)

Anna ha detto...

Investimento in capitale umano nel senso che gli sale su con l'auto?

musa capricciosa ha detto...

Parla come il nostro assessore al turismo, industria etc etc.

Crocco1830 ha detto...

Tento una traduzione:
1. una società spietatamente competitiva come il mercato globalizzato;

2. meno stato, più privati;

3. le persone sono come merce e perciò si può investire su di esse. Come merce possiamo permutarlo, venderlo, affittarlo, purchè ci siano un profitto. Sennò che investimento è?

4. carbone pulito; nucleare sicuro; trivellazioni compatibili; tutti ossimori lo so, ma questo è.

Donna Cannone ha detto...

hm, grazie Crocco! assai illuminante ;-p

facciamo una scommessa, che si andrà in questa direzione? Cosa mettiamo in palio?

articolo21 ha detto...

La Marcegaglia ha fatto un intervento di apertura incredibile. E' peggio di Montezemolo.

WiWo ha detto...

infatti dal suo curriculum mi era parsa una donna dotata...

il Russo ha detto...

Sul gnocca poi..vabbè, passiamo ad argomenti meno seri:
ha già detto ai sindacati che sono importanti MA ANCHE che non devono rompere i coglioni;
ha già detto al nuovo governo che ha un'ampia maggioranza e che quindi può fare le riforme MA ANCHE che se non le fa son tutti cazzi suoi;
ha infine aggiunto a tutti che queste riforme sono necessarie e indispensabili e tutti devono dare qualcosa MA ANCHE che quel qualcosa lo diano i sindacati ed il governo dimenticandosi di citare i desperate industrialissss.

Ora capisco perchè la mettevano fra i Veltroniani....

Donna Cannone ha detto...

Fa doppiamente ribrezzo che sia una signorina a fare queste affermazioni, e programmare queste azioni.
Signur, staremo a vedere.
vedendola, mi vengono in mente quelle brave bambine di famiglia bene. Non conosco il suo curriculum, salvo l'appartenenza alla famiglia marecgaglia. In questi casi, mi interrogo sulle pari opopportunità fornite dal destino e dove sarebbe se la scalata fosse solo questione di meritocrazia. Credo questi dubbi rimarranno senza risposta.

Peppe ha detto...

Gnocca quella li? Ma per piacere! Il programma? Bisognerebbe chiederlo a chi glielo ha scritto... in ogni caso, con questo governo potrà sparare tutte le fesserie che vorrà.

Alligatore ha detto...

Non saprei dire se è gnocca o meno, ma di certo porta avanti la stessa politica confindustriale di sempre (purtroppo, che sia donna, non cambia nulla). Un interessante articolo in linea con il tuo post Donna Cannone, lo leggi su il manifesto di giovedì 24/4: "Confindustria
La guerra di Emma e la vita di Aryan" di Loris Campetti. Lo trovi direttamente a questo link http://ilmanifesto.it/Quotidiano-archivio/24-Aprile-2008/art5.html