domenica 20 aprile 2008

sono un eroe



È Domenica. Finalmente.
Avete vissuto Lunedì in apnea per trattenere prima l’ansia poi i singhiozzi. Avete attraversato Martedì e Mercoledì tra i colleghi come tra cecchini, sotto un fuoco incrociato di saluti romani e tappi di spumante. Giovedì, dopo le amministrative, sociologi spiegavano come mai in Sicilia guarda caso vince una specie di vice Cuffaro. Nel frattempo pioveva, incessantemente. Venerdì Ibrahimovic è andato in Svezia e sabato il ginocchio di Totti in frantumi. Esausti ieri sera vi siete rifugiati nel vostro bunker. E lì, assisi come Macbeth sul vostro trono di ceramica, rispondendo occupato a chi reclamava il proprio turno, avete letto sui giornali dei leader della sinistra ancora impegnati coi loro distinguo. A quel punto quei giornali avete iniziato a farli silenziosamente a strisce, da arrotolare e destinare a miglior uso, che la recessione è alle porte.
Una settimana di merda, diciamocelo. A voi dedichiamo l’ultima hit di Capareza, “sono un eroe”, a voi regaliamo una visione celestiale.



“torno a casa distrutto la sera
bocca impastata come calcestruzzo in una betoniera
io sono al verde / vado in bianco / ed il mio conto è in Rosso
quindi posso rimanere fedele alla mia bandiera ?”

8 commenti:

Imagine ha detto...

settimana pesantuccia in effetti...
la canzone di caparezza è veramente bella

Daniele ha detto...

In effetti hai drammaticamente ragione.
Una settimana di merda.
Essere ancora vivi è già un enorme passo avanti.

l'incarcerato ha detto...

Insomma, nessuno è più fedele alla bandiera. Infatti di Rosso è rimasto solo il nostro conto, vero? Però non mi spiego perche si preferisce il verde padano.

Anonimo ha detto...

No no... i giornali vanno ridotti in truciolo e utilizzati come lettiera per il gatto. L'imperativo è riciclare badando bene di non rendere riflessivo il già sospetto verbo! Sara

TIW ha detto...

Settimana davvero pesante, sotto tutti gli aspetti staremo avedere la prossima (che in verità è corta!)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Ho visto il video del suo brano. Bella la canzone e interessante il video.

il Russo ha detto...

Meno male che ci resta rezzacapa, effettivamente anche a livello personale una settimana da buttare nel cesso...

Donna Cannone ha detto...

La peppa! che strage!
Andrei controcorrente: la conclusione delle elezioni, per quanto aberrante, ha smascherato ben bene le fila nemiche, dunque mi sento quasi più leggera, passeggiando fra teste di m****a posso giocare a stanarle, probabilità più di 50%, a fine anno cosa vinco?

Di bianco quassù c'è anche tutta la neve, che ha continuato incessante a cadere nonostante siamo alle soglie di maggio. Non sarà che la voglia di primavera e di prato ha influenzato le votazioni??