martedì 22 aprile 2008

razza superiore


Per una furiosa lite con un immigrato marocchino, lo uccide, investendolo e schiacciando ripetutamente il corpo con l’auto fino a farlo a pezzi. Autore del brutale omicidio, avvenuto la scorsa settimana a Sesto San Giovanni, in provincia di Milano, Massimiliano De Iudicibus, un 35enne originario di San Severo (Foggia) e residente in Lombardia.

Secondo le testimonianze, De Iudicibus avrebbe, nella cittadina lombarda, litigato violentemente per strada con l'immigrato marocchino, un uomo di 30 anni del quale non viene reso noto il nome. Dopo che questi era caduto a terra, il pugliese sarebbe passato più volte con l'automobile sul suo corpo, dilaniandolo. De Iudicibus era alla guida di una vettura, che poi è risultata rubata

l'Unità, 21.04.2008

10 commenti:

Pellescura ha detto...

Ciao donna cannone, sono venuto a trovarti e mi accogli con notizie raccapriccianti.
Dobbiamo rassegnarici per un po' a vedere questi gesti della "razza superiore" mi sa.

l'incarcerato ha detto...

La cosa curioso è che, a quanto mi sembra di capire, che quell'italiano è un meridionale. Quindi immagino i suoi genitori che quando si sono trasferiti in Lombardia saranno stati vittima di razzismo. Si sa come venivano trattati i "terroni".

Purtroppo questi casi saranno in continuo aumento, visto che tra poco si organizzeranno le ronde cittadine con il beneplacito del futuro ministro della lega. Poi ci manca solo la vendita libera delle armi e diventeremo civili anche noi.

Marina ha detto...

Mi dispiace sinceramente per il ragazzo marocchino, il fatto aggravante dell' accanirsi sul corpo questo mi fa molto schifo. Cio' dimostra che il marcio c'e' ovunque.
Per quanto riguarda le ronde cittadine, in Emilia Romagna mi sembra dei gruppi di pensionati armati di telefonino cellulare le stanno gia' facendo. Non mi sembra una cattiva idea se effettuata con senso civico come in questo caso. Donna Cannone sa cosa succede in stazione a Padova, i residenti sono disperati e stanno scappando dalle loro case perche' la zona e' diventata un ghetto di spacciatori e malintenzionati: gli extracomunitari pisciano sui portoni delle case, palpeggiano le ragazze italiane ecc ecc...
Le forze dell' ordine hanno molte volte le mani legate o non sono abbastanza in numero per placare queste situazioni.
Sottolineo, non sto facendo un inneggiamento al razzismo ma esigere il rispetto per il paese che ti ospita questo si.
I nostri "sgovernanti" dovrebbero legiferare in merito, noi purtroppo subiamo le conseguenze del loro menefreghismo.

musa capricciosa ha detto...

La Lega potrebbe definirla "par condicio"...

Donna Cannone ha detto...

Ciao. Non è opera mia, bensì di Poldino - questo allegro squarcio sulla realtà odierna.....

Crocco1830 ha detto...

Questi extracomunitari occupano ogni spazio tra i nostri patri confini. Addirittura adesso rubano agli italiani anche il ruolo di vittime.
Chissà, magari Borghezio preso da improvvisa rabbia per tale motivo, va a farsi massacrare di mazzate, per riconsegnare agli immigrati il ruolo di criminali.

Rapunzel ha detto...

Se devo essere sincera non credo che c'entri il razzismo in questa storia orribile... sotto quelle ruote poteva rimanerci la casalinga acida e pettegola o il pensionato lento e petulante... quello che spaventa è una violenza così gratuita... peggio che bestiale...

l'incarcerato ha detto...

Marina, mi meraviglio che scrivi queste cose essendo una donna. Ma dovresti scedere per strada e manifestare per far valere i vostri diritti! Vi stanno usando porca miseria! Parli degli stranieri che palpeggiano e stuprano le ragazze? Ma se il 70 % per cento delle violenze sulle donne è commesso da conoscenti? E nella maggior parte dei casi le donne hanno paura a denunciarli? Per favore, non alimentiamo la guerra tra poveri. Ti consiglio di vedere un bel film, cover boy-l'ultima rivoluzione.

Ti ricordo, poi, che è la povertà che genera il degrado e violenza. Non diamo la colpa ad un bersaglio troppo facile

Mister_NixOS ha detto...

Ecco, concordo con l'incarcerato. Invito Marina ad andare sul sito di repubblica e cercare, col motore di ricerca interno gli articoli relativi alle violenze sulle donne: ne vedrà delle belle in quanto a colpevoli.

gas ha detto...

Io non ho letto l'articolo da cui è stato tratto questo post ma perchè parli di razza superiore?

Uno che fa una cosa del genere è fuori di testa indipendentemente dalla nazionalità della vittima...